“Nel cuore di ogni uomo c’è un nervo segreto che risponde alle vibrazioni della bellezza.”
Christopher Morley

 

 

La bellezza salverà il mondo.

Circa un mese fa, un sabato mattina, ricevetti un libro in regalo (una bella sorpresa per iniziare il fine settimana).

Il libro, Filosofia della Bellezza, mi era stato spedito direttamente dal suo autore, Massimiliano Pappalardo.

“Che bello, ancora qualcuno che parla di Bellezza” fu il mio pensiero aprendo il pacco ben confezionato.

In un mondo in cui contano numeri e fatturato, parlare di Bellezza è fuori moda. O, peggio, è da romantici inconcludenti (una delle credenze più errate in assoluto, tra l’altro).

Se dagli articoli che scrivo ti aspetti forma, proforma, ricette e soluzioni vincenti, forse faresti meglio a non leggermi.

Non sto scherzando e nemmeno ti sto provocando.

Sto semplicemente dichiarando che io non scrivo per vendere, ma per attirare a me i simili di cuore e di sostanza. Senza queste premesse, nessun business sarà mai sano. E voglio che il mio lo sia.

Come essere umano (prima che professionista), non sarai mai felice e produttivo se non impari a circondarti di Bellezza.

La Bellezza sta nelle cose fatte con amore, nei dettagli del tuo Brand, nelle comunicazioni che fai ai tuoi clienti, nelle slide che prepari per i tuoi corsi, nelle parole che scegli per rivolgerti ai tuoi collaboratori, nelle immagini che scegli di pubblicare sui social, ecc. Potrei continuare all’infinito.

E non ho nemmeno toccato la sfera personale, quindi il tuo abbigliamento, l’arredamento del tuo ufficio, l’albergo che scegli per andare ad un incontro di lavoro o gli oggetti che metti nella tua casa.

A volte c’è così tanta bellezza nel mondo, che penso di avere un cuore troppo piccolo per contenerla tutta.

Ma noi siamo distratti a guardare altrove. E ci perdiamo il meglio di quello che ci gira intorno.

Se non capisci come la Bellezza possa influenzare la tua vita, ti invito a fare un test.

Circondati di bruttezza per un mese: vestiti male, guarda film brutti, ascolta musica pessima, frequenta luoghi sporchi e mal curati e poi dimmi com’è il tuo umore. Dimmi soprattutto di che qualità sono i tuoi pensieri.

Che l’armonia delle forme e la Bellezza in generale siano direttamente responsabili del tuo stato d’animo è evidente. Solo uno sciocco non se ne accorge.

Ci sono state persone che hanno posto la loro intera esistenza al servizio del bello e della perfezione: mica erano scemi. Avevano compreso qualcosa di grande.

Lavoro con i pensieri e con le emozioni delle persone da 17 anni. Conosco i trucchi del mestiere.

So per esempio che stati mentali bassi e infruttuosi possono essere cambiati grazie all’ascolto di musica classica o grazie alla vista di un panorama bellissimo.

Certo, la Bellezza non risolve i problemi e le dinamiche al posto tuo. Ma tu prova a circondarti di Bellezza, e poi dimmi come sono i tuoi pensieri.

La Bellezza rende la mente creativa, incline all’ottimismo. E una mente governata dall’ottimismo trova sempre una soluzione o un’intuizione geniale.

Abbiamo occhi che spesso non usiamo, e lo stesso dicasi per gli altri sensi, che sono ormai atrofizzati.

Viviamo dentro i nostri pensieri, sommersi e soffocati da elucubrazioni mentali che non lasciano spazio a nient’altro.

Abbiamo tutti bisogno di uscire dal labirinto della nostra mente per aprirci alla stanza del nostro cuore. E la Bellezza può aiutarci a farlo.

Fuori dal labirinto, c’è un panorama bellissimo.

 

Strappare la bellezza ovunque essa sia e regalarla a chi mi sta accanto. Per questo sono al mondo. (Alessandro D’Avenia)

 

Semper ab Intra Age

 

P.S. Non ho parlato del libro di Massimiliano perché lascio a te il piacere di leggerlo. A me ha dato tanto. Non è un libro per tutti, ma solo per i cuori dotati di grande Bellezza.

Chiara Pierobon

Amo pensarmi come una scultrice mentale.
Con lo scalpello della consapevolezza, lavoro sugli strati di condizionamenti e di maschere per far affiorare la bellezza nascosta delle persone.
Formo e affianco Manager e Professionisti nella creazione dei talenti umani all’interno della loro squadra di lavoro.

chiara.pierobon@ilmetodor.it
www.ilmetodor.it